Fai da te i timbri con le spugnette da cucina


Sappiamo bene che per far giocare i bambini bastano materiali semplici e molte idee! Vi piacerebbe fare dei timbri all’ultimo minuto?


Stavolta mi sono fatta ispirare dal post di In the play room che utilizza la plastica con le bolle da imballaggio come stampa per la pittura. Noi però abbiamo sperimentato un altro materiale che avevamo in casa… le spugnette della cucina.
L’attività è creare degli stampini per timbrare i fogli dalle spugnette per la cucina.

Per prima cosa i materiali da avere sono:

  • spugnetta
  • colori ad acquerello
  • bicchiere d’acqua
  • forbici
  • pennarello nero

Prima di tutto scegliamo le forme e disegniamo le sagome con il pennarello sulla spugnetta. Noi abbiamo fatto cuore, fiore, albero, pesce e squalo. Per aiutarvi seguite il contorno delle formine dei biscotti. Ricordatevi che sarà solo il profilo del disegno ad essere ritagliato, quindi i dettagli all’interno non si vedranno.
Ritagliare la spugnetta è semplice, ma per prenderci la mano cominciate dalle forme più regolari e geometriche.

Le sagome di spugna saranno i nostri timbri. Applicate il colore bagnando il pennello e dipingete sulle spugne ritagliate. Vi consiglio di trasferire il colore sui timbri spugnette asciutti, soprattutto se usate colori che vanno sciolti in acqua come gli acquerelli.
Facendo pressione sul foglio timbriamo tutte le nostre forme! Per alcuni soggetti come il fiore abbiamo messo più colori insieme, per distinguere il gambo dai petali.
L’effetto del timbro non sarà liscio, perché le spugne hanno una superficie movimentata.

A noi piacciono i giochi in cui si riciclano materiali e si possono vedere con altri occhi oggetti di uso comune. Avete voglia di raccontarci i vostri esperimenti creativi? Alla pagina Contatti scriveteci cosa combinate con i vostri artisti in erba!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *