Fare una marionetta da un calzino spaiato


Il mistero dei calzini spaiati… Lo Zecchino d’oro ci ha fatto una canzone e esiste perfino la giornata mondiale dedicata il 9 febbraio! Ma noi non vogliamo risolvere l’enigma, vogliamo proporvi di trasformare un calzino in una marionetta, come attività divertente da fare con i bambini.

Fare una marionetta da un calzino

Oltre al nostro calzino ci serve del feltro colorato, le forbici e la colla. Per le più coraggiose anche ago e filo! Puoi divertirti a disegnare diverse facce buffe prima di decidere che volto dare alla marionetta.
Taglia due ovali per fare gli occhi, una volta fatto il primo ricalcalo per averne due uguali. Poi ritaglia dal feltro nero o dal blu un ovale più piccolo per fare le pupille.

Per il naso taglia una forma buffa, io ho scelto un nasone di profilo!
Prima di incollare con colla a presa rapida oppure colla a caldo, piega un foglio di carta e inseriscilo nel calzino. Eviterai di incollare tra di loro gli strati, per poi poterci far entrare la mano.

Una bella bocca sdentata è quello che ci vuole! Un semicerchio arancione e tre rettangolini per fare i denti, più saranno storti più la nostra marionetta avrà un’aria buffa e simpatica.

Ci sono altri modi per fare delle marionette dai calzini (ci piace riciclare!). Per fare la bocca usando ago e filo puoi seguire queste istruzioni di Dragon are too seldom.

Pronti all’azione? Il gioco delle marionette è creativo, con la fantasia c’è da inventarsi una personalità per il personaggio e un accenno di storia. Chi è e cosa vuole fare? Noi giochiamo spesso con le marionette: abbiamo un drago golosone che cerca di mordere le orecchie al suo amico coniglio, una gattina che cerca fiori e trova calzini puzzolenti, un maiale curioso che è anche un po’ sordo e capisce fischi per fiaschi…

Raccontaci i vostri giochi, ti aspettiamo nel nostro laboratorio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *