#9 – Le 10 attrezzature utili (o dannose) per lo sviluppo psicomotorio del tuo bambino: il box


Siamo quasi al termine della nostra rassegna sulle attrezzature utili o dannose nell’accudimento dei nostri bimbi, che abbiamo voluto inserire per aiutare le famiglie ad orientarsi nel mare degli strumenti disponibili nei negozi e proteggersi dal bombardamento mediatico che vorrebbe le famiglie a fare continuamente acquisti di numerosi articoli per il proprio bambino o bambina. Sono tutti veramente utili? Come abbiamo descritto negli articoli precedenti, sicuramente NO, non tutti sono utili, anzi alcuni potremmo anche definirli dannosi per lo sviluppo psicomotorio dei nostri bambini. Per questo motivo ne sconsigliamo l’acquisto e l’utilizzo.

 

Il BOX

Tra le attrezzature che senz’altro possiamo inserire tra quelle dannose, c’è il box. Per molte persone, uno strumento che mette al sicuro i bambini da eventuali infortuni e rende sicura la casa dalle malefatte di piccoli gattonatori o instabili ma infaticabili camminatori.

Siamo veramente sicuri che sia quello che serve ai nostri bimbi? Lo spazio utile per il movimento all’interno del box è veramente troppo ridotto per un bambino che ha necessità di muoversi e, di imparare a farlo, utilizzando gli spazi del proprio ambiente domestico.

Anzichè proteggere il bambino dai pericoli della casa e per questo posteggiarlo per periodi più o meno lunghi all’interno del box, consigliamo di rendere sicura la casa in cui abitiamo, in modo da ridurre al minimo le possibilità per il nostro bambino di potersi far male durante il gattonamento o durante i suoi tentativi di camminare.

 

Una casa a portata di bambino

La resa in sicurezza dell’abitazione è un’attività che ogni famiglia dovrà fare, anche perchè il box è un’attrezzatura che li può ospitare per poco tempo, prima che riescano ad essere agili e a scavalcare la recinzione. Quindi è sicuramente meglio anticipare i tempi e mettere al sicuro i nostri bambini fin da subito, regalando loro la possibilità di un sereno sviluppo motorio, sperimentando passaggi di posizioni, giochi, movimenti e relazione nel proprio ambiente domestico, imparando a conoscere i limiti le e possibilità.

Quindi fate attenzione alle tende troppo calanti e alle frange dei tappeti, mettete al sicuro le varie cavità (ad esempio) che i nostri bimbi possano ispezionare con le proprie minuscole dita. Cercate di proteggere spazi e feritoie, che possono far rimanere intrappolati i nostri bebè con varie parti del corpo. Inoltre, dato che la principale attività dei nostri bambini è il gioco, acquistate sempre giochi omologati con il marchio CE e adeguati all’età del vostro bimbo.

Un ultimo accorgimento per i genitori: lasciate in disparte il cellulare, che distrae l’attenzione e facilita quindi il verificarsi di incidenti!

 

Vi siete persi i precedenti articoli?

Eccovi qui i link per poterli leggere subito!

  1. Cuscino nanna-sicura
  2. Marsupio
  3. Giostrina
  4. Palestrina
  5. Seggiolina
  6. Tappeto
  7. Passeggino
  8. Seggiolone

A breve l’ultimo articolo su questa lunga rassegna delle attrezzature. Continuate a seguirci su Buon Sapere!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *