#6 – Le 10 attrezzature utili (o dannose) per lo sviluppo psicomotorio del tuo bambino: il tappeto


Siamo arrivato al sesto post di questa lunga rassegna. Nel nostro ultimo articolo abbiamo parlato della sdraietta, e ancor prima della palestrina. Quest’ultima è stata ritenuta un oggetto superfluo perché non risponde alla necessità di offrire spazi adeguati di movimento per i nostri piccoli e assecondare il loro bisogno di esplorare. Altro oggetto di cui vi parleremo, in parte simile alla palestrina, è il tappeto.

Bimbo disteso su un tappeto

MEGLIO UN “Tappeto gioco” o un tappeto per giocare?

Quale tappeto è meglio per favorire la crescita del nostro bambino? In commercio esistono i tappeti gioco, fatti appositamente per allietare le giornate dei nostri cari cuccioli: sono rettangolari o quadrati, di tessuto morbido, con animaletti attaccati, specchietti di plastica o sonaglini e sono…troppo piccoli. Troppo piccoli ma anche i tanti oggettini tutti attaccati non permettono al nostro piccolo di prendere tutto quel ben di dio con le loro piccole manine ed esplorarlo con la bocca, tappa fondamentale per un buon sviluppo psicomotorio. Molto deludente, non trovate?

Se lo abbiamo già acquistato scopriremo ben presto anche i bimbi non ci stazioneranno per molto tempo, lo abbiamo già detto, sono dei piccoli esploratori e la fase dai 4 mesi in poi è davvero un periodo di piccole conquiste. Se non lo abbiamo ancora acquistato, pensiamoci un attimo, probabilmente il tappeto gioco non è proprio l’articolo che fa al caso nostro, meglio usare qualcosa che abbiamo già in casa, stendere un tappeto pulito, sul quale potremo appoggiare un lenzuolo o una morbida coperta che non usiamo più per i nostri letti.

 

Lavoriamo di fantasia

Bene, abbiamo steso un bel tappeto largo per consentire ai nostri cuccioli di poter strisciare, rotolarsi mandando in aria le loro paffute gambette, e spostarsi come riescono in uno spazio decisamente più ampio di quello riservato loro da palestrine e tappeti gioco, pensati dall’industria dei giocattoli.

Adesso spazio alla nostra fantasia! Possiamo rendere il nostro tappeto uno spazio gioco da sogno per il nostro bimbo.

Disseminiamo alcuni giochi od oggetti che possano suscitare l’interesse dei nostri bambini, alcuni più vicini, altri più lontani, in modo da favorire i suoi spostamenti. Non troppi, pochi alla volta.

Usiamo oggetti di varie consistenze e materiali diversi in modo che i nostri bimbi possano toccare oggetti lisci, rugosi, morbidi, duri. L’importante è che siano oggetti leggeri da sollevare, che le piccole mani dei nostri bimbi possono afferrare con facilità e che, elemento da non trascurare, siano oggetti sicuri che i nostri bimbi possano portare alla bocca, ma grandi a sufficienza da non poter essere inghiottiti.

Facciamo alcuni esempi… solo esempi… sarà la vostra fantasia e la vostra ritrovata voglia di giocare che vi aiuterà nella decisione giorno per giorno!

Potete offrire una semplice palla di stoffa, dei libriccini di plastica, animaletti e sonaglietti. I giochi che proporrete al vostro bambino o bambina, potranno cambiare evolvendo con le loro necessità e desiderio di esplorare materiali e consistenze diverse.

Volete mettere a disposizione dei giochi interessanti e salvare al contempo il portafoglio? Vi proponiamo di predisporre il Cestino dei Tesori, ideato da Elinor Goldschmied, psicologa ed esperta di infanzia, che ha suggerito alcune modalià di gioco per bambini.

Non conoscete il Cestino dei Tesori? Ne parleremo presto!

In Sintesi

Siamo giunti alla metà della nostra rassegna sulle 10 attrezzature utili (o dannose) per lo sviluppo psicomotorio del tuo bambino.

Abbiamo preso in analisi le seguenti attrezzature:

Tra questi abbiamo visto, quali sono le attrezzature considerate utili, quelle dannose e quelle che possono essere considerate superflue.

A breve, uscirà il prossimo post, nel quale vi parleremo di un altro oggetto utile per l’accudimento dei nostri piccoli…il passeggino.

Continuate a seguirci!

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *